Conversano, in arrivo finanziamenti, la Rai, e i loculi. Ecco cosa bolle in pentola

Conversano (Bari) - È stato un incontro ricco di novità, quello organizzato dal sindaco Giuseppe Lovascio presso la scuola di Pierino Murro. Obiettivo della riunione, a cui hanno partecipato anche gli assessori, è stato quello di incontrare amici e simpatizzanti per comunicare i progetti in cantiere dell'amministrazione comunale . Tanta la gente che ha preso parte al dibattito, in cui il primo intervento é stato fatto proprio dal primo cittadino che ha voluto così, fare chiarezza su temi caldi come quello della discarica e del ristoro ambientale.

"La discarica di contrada Martucci", ha ribadito il sindaco, "è chiusa ormai da sei mesi; è completamente coperta e si sta estraendo soltanto il biogas. Contestualmente alla chiusura è andato a regime l'impianto adiacente che fa biostabilizzazione; in seguito tratta il rifiuto che viene selezionato e suddiviso, e abbiamo così, da un lato la produzione di cdr, che viene rimesso sui tir e trasportato presso la sede del termovalorizzatore, e dall'altro il rifiuto secco, una piccola parte, che finisce nella discarica di servizio e soccorso. Così facendo, non ci sono dunque, esalazioni di alcun tipo. A breve", ha aggiunto Lovascio, "faremo partire delle lettere ai cittadini per informarli circa il nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti con l'obiettivo di raggiungere, entro il 2012, percentuali pari al 50%".

"Come presidente dell'Ato, ma soprattutto come sindaco della cittá di Conversano", ci ha tenuto al precisare il primo cittadino, "sto facendo il possibile per recuperare il ristoro ambientale arretrato, ma purtroppo gli altri comuni non ci aiutano. Il tavolo delle trattative è fallito, e quindi si procederà con le vie giudiziarie".

Poi l'intervento si è spostato sui centri di raccolta, che pian piano si stanno realizzando all'interno dei paesi del bacino Bari 5 e "ben presto", ha affermato il sindaco, "anche Conversano avrà il suo centro di raccolta". Oltre all'attività di biostabilizzazione e di raccolta nei centri, è prevista anche la realizzazione di un impianto di compostaggio a Cellamare. Non a caso, è prevista per oggi la riunione urgente di un comitato esecutivo per predisporre il programma dei lavori per la sua realizzazione. Infine brevi riferimenti agli incontri sul Pug, all'arrivo del presidente Napolitano confermato per il prossimo 5 novembre, e un cenno anche all'antenna della 167 che con molta probabilità sarà spostata sfruttando la somma di 300mila euro già stanziata nel Pirp, cifra ben al di sotto dei precedenti preventivi e che, a differenza di quanto accaduto con la vecchia amministrazione, ha permesso di riaprire una pratica ormai archiviata.

Successivamente la parola è andata all'assessore Sibilia che, dopo aver illustrato i dettagli sull'arrivo del Presidente della Rapubblica, ha annunciato ufficialmente l'arrivo delle telecamere della Rai per realizzare un servizio di 10 minuti sulle bande, traendo spunto dalla mostra al castello.

Dopo l'assessore alla cultura, é stata la volta dell'assessore al bilancio che ha parlato della Gestione Servizi, spiegando che è intenzione della Amministrazione Comunale, cercare di raggiungere una soluzione condivisa che possa essere quella giusta anche per chiunque succederà alla guida della cittá. "Mi preme sottolineare", ha infine aggiunto l'assessore, "che é stato impossibile, finora questo momento, assumere decisioni diverse da quelle effettivamente prese". Un cenno poi, è stato fatto sull'emergenza loculi al cimitero, illustrando il piano di ampliamento che dovrebbe risolvere definitivamente il problema.

Novità significative, sono giunte anche dall'assessore Carlo Gungolo che ha presentato il piano di ampliamento della rete fognaria, finanziato coi fondi Fas del Governo, per un totale di 9 milioni di euro, giá autorizzato dal Cipe ed in attesa di parere da parte della Corte dei Conti. Sempre per l'area urbanistica sono previsti lavori nella zona di via Italia, in modo da evitare gli allagamenti a seguito di abbondanti piogge, ed è prevista anche la ristrutturazione del campo da calcio di via Mario Lavolpe, grazie ad un cofinanziamento Comune-Provincia, di 90 mila euro. Infine, entro fine mese, verra consegnato anche il terzo lotto della scuola elementare Falcone, interessata dai lavori di ristrutturazione.

In ultimo la parola è andata all'assessore ai servizi sociali Francesca Lippolis, la quale ha ufficializzato l'approvazione della convenzione sugli asili nido, sottolineando la parità tra l'asilo comunale e quelli privati inseriti nell'accordo. Convenzione, inoltre, che dovrebbe entrare in vigore i primi giorni di novembre, subito dopo la fine dei controlli che si stanno attuando nelle strutture pronte ad accogliere i bambini.

Rassegna Stampa